Primo caso di positività al Coronavirus riscontrato in Serie A dalla ripresa del campionato. Il Parma comunica che “l’ultima serie di esami ha evidenziato un caso di positività al Covid-19 relativamente a un membro (non calciatore) del gruppo squadra. Il soggetto completamente asintomatico è stato prontamente isolato secondo le direttive federali e ministeriali”.

La società emiliana comunica altresì che “tutti gli altri membri del suddetto gruppo squadra sono risultati negativi ai test Covid-19 e hanno iniziato l’isolamento presso il Centro Sportivo ma potranno continuare regolarmente l’attività, costantemente monitorati secondo il protocollo vigente”. Non è in dubbio la gara in programma domani, domenica 12 luglio, tra Parma e Bologna (fischio d’inizio 19.30).

In precedenza c’era stato il caso del Venezia in Serie B, con il calciatore Gian Filippo Felicioli risultato positivo al Covid-19. In questo caso, sulla base dell’ultimo protocollo vigente, la squadra lagunare è stata messa in isolamento ma la partita contro il Pordenone si è regolarmente disputata lo scorso 20 giugno, in seguito ai risultati tutti negativi dei tamponi effettuati dalla squadra e dallo staff nelle ore precedenti la partita.

“E’ venuto fuori un caso di positività però per fortuna la persona è asintomatica. La cosa importante è che stia bene. Adesso seguiremo il protocollo, effettueremo dei tamponi, resteremo in ritiro e successivamente vedremo“. Lo dice il tecnico del Parma, Roberto D’Aversa, alla vigilia della sfida contro il Bologna commentando il caso di positivitùà al covid di un tesserato della società ducale, non un calciatore.