A Ostia c’è stata una strage. Di multe verso i ristoratori e i balneari: verbali da 4000 euro per aver fatto mangiare i clienti all’interno (diluviava…) o non aver rispettato le norme anticovid. Continuano i controlli sul rispetto delle disposizioni a tutela della salute pubblica da parte della Polizia locale di Roma Capitale: oltre 50 gli illeciti contestati in questo fine settimana, principalmente per assembramenti, mancato uso della mascherina e vendita di alcolici oltre l’orario consentito. Una decina i minimarket sanzionati, di cui uno sottoposto a chiusura. Dopo l’intervento di venerdì notte in piazza di Santa Maria Maggiore, dove gli agenti hanno proceduto alla contestazione delle violazioni previste per la presenza di un raduno di persone, prive di mascherine e in barba alle misure sulla limitazione degli spostamenti in orario notturno, ieri le verifiche sono proseguite nei vari quartieri della Capitale. In zona Prati, le pattuglie hanno trovato un gruppo di 15 persone, intente a consumare cibi e bevande negli ambienti interni di un pubblico esercizio. Il titolare e i clienti, tutti di nazionalità filippina, sono stati sanzionati per violazione delle norme a contrasto della diffusione da Covid-19. Anche oggi le pattuglie stanno proseguendo con la vigilanza che andrà avanti nelle prossime ore.
PLAUSO DELLA RAGGI

«Ringrazio ancora una volta le donne e gli uomini della Polizia Locale per il loro fondamentale contributo a difesa della salute e della sicurezza dei cittadini. Non abbassiamo la guardia». Lo scrive su Facebook la sindaca di Roma Virginia Raggi. «Va avanti il controllo su tutto il territorio da parte della Polizia locale. Anche in questo weekend gli agenti sono intervenuti per verificare il rispetto delle norme e delle disposizioni a tutela della salute – spiega la sindaca -. Sono stati oltre 50 gli illeciti contestati per assembramenti, mancato uso della mascherina e la vendita di alcolici oltre l’orario consentito. Vorrei ricordare a tutti i cittadini che è necessario continuare a seguire le regole indossando le mascherine e mantenendo il distanziamento per non vanificare i sacrifici fatti finora – sottolinea Raggi -. Gli agenti della Polizia locale hanno controllato e sanzionato alcune attività commerciali, come in zona Prati, dove 15 persone consumavano cibi e bevande negli ambienti interni di un locale. In piazza di Santa Maria Maggiore, invece, un gruppo di cittadini è stato multato per essersi radunato oltre la mezzanotte e senza indossare le mascherine», ha concluso la sindaca.

Sofia Unica