Erano ormai trascorsi otto anni dall’ultima nascita, ma finalmente a Morterone si potrà tornare a festeggiare un fiocco, in questo caso celeste.  Nel comune più piccolo d’Italia per numero di abitanti, solo 28, è infatti nato il 29esimo residente, il piccolo Denis.

Un annuncio ovviamente celebrato con entusiasmo dal minuscolo comune e dai genitori del bambino, l’ultimo arrivato nel paese della Valsassina. Il primogenito di Matteo e Sara, figlia dei proprietari della ‘Trattoria dei cacciatori’, è nato domenica mattina alle 5, all’ospedale Manzoni di Lecco.

L’ultima nascita nel comune che si ‘arrampica’ sulle pendici del Resegone, a oltre mille metri di altezza, risaliva addirittura al 2012. “È andato tutto bene, sono contentissima per la nostra famiglia ma anche per tutta Morterone”, ha raccontato la giovane mamma, di 21 anni, conosciutissima in paese e nell’area per la trattoria di famiglia.

💙 Benvenuto Denis 💙

Gepostet von Trattoria DEI Cacciatori am Samstag, 18. Juli 2020

È evidente la felicità anche nelle parole del sindaco di Monterone, Antonella Invernizzi, che ha ricordato a ‘Il Giorno’ come “dopo il difficile periodo del lockdown per la pandemia di coronavirus, i due lutti che abbiamo affrontato in questo 2020 e purtroppo la scomparsa sabato in seguito a un malore di un escursionista di 56 anni ospite nel nostro paese, la nascita del piccolo Denis sta regalando gioia a tutti e ci ha finalmente riportato il sorriso di cui abbiamo tanto bisogno”.

Monterone è attualmente il comune più piccolo d’Italia, staccando di 6 residenti Moncinisio, in Piemonte. A fine 2019 Morterone contava 30 residenti, mentre nel 2018 gli abitanti erano arrivati addirittura a quota 33.

Avatar photo