In Toscana Eugenio Giani in vantaggio di 4 punti percentuali su Susanna Ceccardi, secondo la prima proiezione di La7. Anche i primi Instant Poll riportati da Sky, Tg1 e Mediaset danno in vantaggio il candidato del centrosinistra su quello del centrodestra. Sono sette i candidati in corsa, come cinque anni fa. Ma in una delle Regioni Rosse per eccellenza, si prefigura un risultato più combattuto a questa tornata, con la destra che si è presentata in blocco. Il presidente uscente è Enrico Rossi, centro sinistra, al suo ultimo mandato dopo due consecutivi.

I CANDIDATI – Sono sette le coalizioni in corsa, 15 le liste a sostegno, 5 in più rispetto al 2015. Se nessun candidato raggiungerà il 40% si andrà al ballottaggio fra due settimane. I candidati, in ordine alfabetico: Marco Barzanti, sostenuto dalla lista Partito Comunista Italiano; Salvatore Catello sostenuto da Partito comunista; Susanna Ceccardi sostenuta dalle liste Toscana civica per il cambiamento, Forza Italia – Udc, Fratelli d’Italia, Lega Salvini Premier; Tommaso Fattori sostenuto dalla lista Toscana a sinistra; Irene Galletti sostenuta dalla lista Movimento 5 stelle; Eugenio Giani sostenuto dalle liste Sinistra Civica ecologista, Partito Democratico, Svolta!, Europa verde progressista civica, Italia viva – Più Europa, Orgoglio Toscana; Tiziana Vigni sostenuta dalla lista Movimento 3V Libertà di scelta.

LA SFIDA – Il centrodestra, che si è presentato compatto, sogna di espugnare dopo 50 anni una delle roccaforti della sinistra. A sostegno di Ceccardi, venerdì 18 settembre, i leader della Lega Matteo Salvini, di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni e di Forza Italia Antonio Tajani, hanno chiuso la campagna elettorale in piazza della Repubblica a Firenze.

Il centrosinistra conta sull’apporto di Italia Viva, la creatura politica del senatore ed ex Presidente del Consiglio Matteo Renzi. Incognita sui voti che potrebbero andare a Fattori e alla pentastellata Galletti e quindi disperdere voti a sinistra. Il risultato finale di una Regione importante come la Toscana potrebbe avere ripercussioni sul governo nazionale.

L’AFFLUENZA – Secondo quanto comunicato dalla Regione Toscana, alle 17:11, l’affluenza è del 62,72%, 1.857.408 su 2.961.409. Alle ultime elezioni del 2015 l’affluenza fu del 48,28%.

I PRIMI RISULTATI – Prima proiezione – copertura del 3%, con un margine d’errore del 2% – Giani avanti al 46,6%, seguito da Ceccardi al 42,3%, Galletti al 6,1%, Fattori 2,70 (FONTE SWG per La7).

Secondo Youtrend per SkyTg24 Giani al 41,0% – 45,0%; Ceccardi 38,0 – 42,0%; Galletti 8,0% – 12,0%; Fattori 3,0 – 5,0%. Questi i primi risultati degli Instant Poll delle Regionali in Toscana. Secondo il Consorzio Opinio Italia per Rai, gli Exit Poll danno Eugenio Giani al 43,5 – 47,5; Susanna Ceccardi 40,0% – 44,0%; Irene Galletti 4,5 – 6,5%; Tommaso Fattori 2,0 – 4,0%. Stesso scarto secondo il sondaggio Tecnè per Mediaset: Giani al 44-48%; Ceccardu al 41-45%; Galletti al 4,5 – 8,5%.

 

RISULTATI IN AGGIORNAMENTO