Muore dopo la festa di laurea. E’ quanto accaduto a uno studente di 34 anni a Ferrara, trovato senza vita all’interno dell’abitazione di un amico in via Boiardo. A stroncarlo un malore dopo le celebrazioni della fine del percorso accademico di Giurisprudenza. Una serata trascorsa insieme ad alcuni amici che negli ultimi mesi, in vista della discussione della tesi, lo hanno ospitato. Un giro per i locali del centro della cittadina romagnola.

La vittima, A.B., di origini lucane ma studente di UniFe, dopo essersi laureato aveva riaccompagnato la madre alla stazione per poi proseguire i festeggiamenti di rito insieme agli amici. Nella notte la tragedia. Il neo-laureato accusa una crisi respiratoria intorno alle 3. Era a casa di tre amici, due originari del Veneto e uno del Bresciano. Sono stati loro a lanciar l’allarme e chiamare l’intervento del 118. Giunti sul posto, i sanitari non hanno potuto far nulla nonostante i tentativi di rianimazione.

Sulla vicenda sono in corso le indagini dei carabinieri che escludono segni di violenza sul corpo della vittima. Sarà l’autopsia, disposta dal magistrato di turno, a stabilire se le cause del decesso. Secondo gli inquirenti le cause della morte potrebbero essere riconducibili ad un abuso di alcol o di sostanza stupefacenti.