Era arrivata a Firenze lunedì sera e aveva preso una stanza in un albergo di via San Zanobi insieme a un uomo che la accompagnava. Poi mercoledì mattina la tragica scoperta: il suo corpo senza vita era riverso sul letto coperto da un lenzuolo. La vittima è una 55enne di origine tunisina. Dell’uomo che era con lei si è persa ogni traccia.

Un vero e proprio giallo su cui stanno indagando i carabinieri accorsi sul posto insieme al sostituto procuratore Ester Nocera appena è stato lanciato l’allarme intorno alle 10 del mattino. Sono subito iniziati i rilievi del medico legale per iniziare a fare luce su un presunto omicidio. Sul collo della donna sono infatti stati trovati segni evidenti. In passato la donna aveva fatto uso di droghe ma la sua morte non sarebbe addebitabile a un’overdose.

Da quando i due avevano messo piede in albergo, un due stelle in centro, i due non si sono mai visti in giro. Solo l’uomo era sceso qualche volta nella hall per comprare bibite e caffè. Secondo alcune testimonianze si tratterebbe di un italiano poco più grande della donna. Non ci sono testimoni che abbiano sentito grida o colluttazioni e subito sono partite le ricerche dell’uomo. Intanto sono in corso gli accertamenti da parte della scientifica (Sis) dell’Arma. L’ipotesi è che possa trattarsi di un omicidio.