“E’ sveglio e con un quadro clinico stazionario”. E’ quanto fanno sapere dall’Istituto Nazionale Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani di Roma dopo l’intervento chirurgico al quale è stato sottoposto nelle scorse ore Giorgio Napolitano, presidente emerito della Repubblica e senatore a vita dal 2005. Napolitano, che il prossimo 29 giugno compirà 97 anni, “è stato sottoposto ad un intervento chirurgico dall’equipe del Prof. Giuseppe Maria Ettorre presso il Dipartimento Interaziendale dell’Azienda San Camillo-Forlanini ed Inmi Spallanzani”.

“L’intervento condotto con tecnica mininvasiva è riuscito” comunica l’Istituto Spallanzani. “Attualmente il paziente è ricoverato presso la Terapia Intensiva dell’Inmi Spallanzani. Il Presidente è sveglio con quadro clinico stazionario. La prognosi resta riservata”, conclude l’ospedale. Raggiunto dall’Adnkronos, il professore Ettorre ha spiegato: “Il presidente sta bene ed è sveglio. Ha superato l’intervento, ma ovviamente è in terapia intensiva in prognosi riservata. Non posso dire di più”.

Napolitano è stato l’11esimo presidente della Repubblica, in carica dal 15 maggio 2006 al 14 gennaio 2015: è il primo della storia italiana a essere stato eletto per un secondo mandato.

seguono aggiornamenti

 

Redazione