Non si dà pace Monica Parise, mamma di Andrea Pisano, il 19enne che ha perso la vita a Natale in un misterioso incidente stradale sulla Statale 18 all’altezza di Diamante. Chiede aiuto al programma “Chi l’ha visto?” e lancia l’appello social per trovare qualcuno che abbia visto qualcosa che possa essere utile a ricostruire quanto accaduto: “Ho perso mio figlio Andrea il giorno di Natale, aiutateci a capire cosa sia successo”, dice la mamma nel video.

Era il 25 dicembre quando Andrea salì in auto per raggiungere i suoi genitori che stavano lavorando a Maierà per trascorrere insieme qualche ora del Natale. Alle 14.39 invia l’ultimo messaggio whatsapp ai suoi genitori per annunciare il suo arrivo. Non arriverà mai più: il suo corpo è stato trovato privo di vita ad un chilometro esatto da casa.

A ricostruire quel poco che si sa di quell’incidente è mamma Monica: “Mio figlio è morto precisamente sulla SS 18 Tirrenica tra le 14.41 e le 14.45 mentre procedeva in direzione Nord verso Diamante, sul viadotto sopra il Ferreti Hotel. È successo qualcosa che prima lo ha mandato fuori strada e poi giù dal viadotto. Viaggiava su un’Opel corsa grigia rimasta a lungo giù dal viadotto perché i soccorsi sono iniziati molto tardi”. L’auto è precipitata nel pezzo di strada non delimitato dal guardrail. I genitori temono che qualcosa lo abbia spinto giù perché Andrea guidava bene e lì c’era un rettilineo. L’unica cosa ritrovata integra è il suo smartphone su cui non sono state rilevate telefonate o qualsiasi altra attività. Poi l’auto avrebbe continuato la sua corsa lungo la strada non asfaltata.

“Vorrei pregare chiunque in quel giorno e in quell’ora percorreva quel tratto di strada in ambo le direzioni di marcia di fornirci qualsiasi tipo di informazione utile a ricostruire la dinamica dell’incidente perché sono troppe le cose che non ci spieghiamo e sapere ci aiuterebbe certamente a darci un po’ di pace”, continua l’appello della mamma di Andrea.

All’appello partecipano anche papà Ernesto e il fratellino Pierpaolo: “Vi preghiamo di aiutarci a capire cosa ci ha portato via mio fratello”. Intanto continuano le indagini avviate dalla Procura di Paola per capire cosa possa aver portato Andrea fuori strada. In quel tratto sono presenti anche alcune telecamere di sorveglianza che potrebbero essere utili a ricostruire la dinamica esatta del drammatico incidente che ha portato via Andrea, un ragazzo amato da tutti.