P0er la prima volta a Roma in Via Giulia sarà in scena lo scrittore Fulvio Abbate, protagonista da stasera a giovedì 5 dicembre dalle ore 21.00 dello spettacolo “Il Teatro degli Oggetti”, un racconto d’autore che porta sul palco dell’OFF/OFF Theatre il mondo animato e le sue storie, rese al pubblico attraverso le cose. «Ho voluto dare voce ad oggetti inanimati, nella convinzione che, perfino il più insignificante souvenir, – racconta Abbate – fosse anche un posacenere sottratto in una camera d’hotel, possa custodire uno spunto narrativo, forse perfino magico, certamente epocale». Un’originale pièce messa in scena dal poliedrico autore, da ormai quindici anni in giro per i teatri italiani, accompagnato sin dal suo esordio, dalla suggestiva musica di una fisarmonica, in questo caso suonata dal M° Marcello Fiorini. Abbate è un primo attore ma insieme a lui ci sono le Cose, antagoniste e colleghe di scena, pronte a raccontarsi ed esser raccontate alla platea attraverso quella capacità ora descrittiva, ora affabulatoria dell’autore. Così le Cose, nella loro suggestione immediata, custodi e depositi di memoria, sono pronte a suscitar meraviglia. Gli oggetti che Abbate stringerà tra le mani, sono offerti all’attenzione altrui accompagnati da un Commento, in una sequenza che determina un possibile romanzo visivo: il romanzo delle cose, per l’appunto. Questo e tanto altro renderanno prezioso Il Teatro degli Oggetti.