Il monsignor Xavier Novell Gomà, vescovo di Solsona, in Catalogna si è dimesso per “ragioni personali”. Avevano risposto ai media fonti della Chiesa spagnola per giustificare il motivo per cui il vescovo spagnolo avesse deciso di svestirsi degli abiti religiosi. Ma adesso il sito Religion Digital fornisce una versione diversa, più dettagliata, che spiega la decisione del prelato 52enne.

Secondo quanto rilevato dal sito di informazione di carattere religioso, Xavier Novell, che più volte aveva incontrato Papa Francesco, ha deciso di abbandonare il suo incarico perché innamorato di una scrittrice di romanzi erotici individuata nella psicologa divorziata Silvia Caballol, di 38 anni. E’ autrice di titoli come “L’inferno della lussuria di Gabriel” e la trilogia “Amnesia”, dove al lettore viene promesso “un viaggio nel sadismo, nella follia e nella lussuria e una lotta tra il bene e il male, Dio e Satana”. Tematiche che contrastano con l’esercizio di Novell visto che, durante la sua carriera sacerdotale, è stato esorcista con chiare posizioni omofobe.

Lo stesso sito scrive che Novell, nominato vescovo da Benedetto XVI nel novembre del 2010 a 41 anni, il più giovane vescovo di Spagna, starebbe cercando lavoro a Barcellona come agronomo. Né l’ex vescovo né Caballol hanno commentato le rivelazioni di Religion Digital anche se il noto sito cattolico ha citato una frase attribuita a Novell, che avrebbe detto: “Mi sono innamorato e voglio fare le cose nel modo giusto”.
In Spagna le dimissioni del vescovo sono diventato un caso. Il vescovato della città di Solsona ritiene che dietro la decisione di Novell di dimettersi ci sia il Diavolo.

Redazione