Rifilavano biglietti falsi a turisti e tifosi della Juventus, disposti a spendere qualsiasi cifra per vedere dal vivo le gare di Cristiano Ronaldo e compagni. I carabinieri del Comando Provinciale di Torino hanno eseguito una misura cautelare di applicazione del divieto di dimora a Torino e dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria nei confronti di 9 bagarini di origine partenopea, ritenuti responsabili, a vario titolo ed in concorso, di truffa e utilizzo di pubblici sigilli contraffatti in concorso.

Attraverso un noto sito internet di annunci gratuiti o contrattando di persona l’acquisto di biglietti, in occasione delle partite di cartello del campionato di Serie A e della Champions League della Juventus, adescavano i tifosi disposti a spendere qualsiasi cifra pur di assistere all’incontro di calcio. Le Stazioni ferroviarie torinesi o i dintorni dell’Allianz Stadium erano i luoghi privilegiati dalla banda di truffatori per fissare lo scambio biglietto-denaro in contante.

La gioia degli acquirenti durava ben poco poiché i biglietti falsi acquistati venivano subito dopo smascherati al momento della vidimazione ai tornelli di accesso dell’impianto sportivo. In 4 mesi di indagini i carabinieri della Compagnia Torino Oltre Dora hanno accertato 9 episodi delittuosi di vendita fraudolenta. Ben 24 biglietti contraffatti venduti per un valore circa 4mila euro. Sono stati sequestrati anche 32 biglietti falsi pronti ad essere messi in commercio.