Dopo Bernardeschi e Matuidi, anche il calciatore Paulo Dybala è stato sottoposto ad esami medici che hanno rivelato la sua positività al Coronavirus-COVID-19. Lo comunica la Juventus sul proprio sito. “Il calciatore, da mercoledì 11 marzo, in isolamento volontario domiciliare, continuerà ad essere monitorato e a seguire lo stesso regime. Sta bene ed è asintomatico”, si legge nel comunicato.

“Ciao a tutti, volevo informarvi che abbiamo appena ricevuto i risultati del test Covid-19 e sia io che Oriana siamo risultati positivi. Fortunatamente siamo in perfette condizioni. Grazie per i vostri messaggi. Un saluto a tutti”. Così Paulo Dybala, in un messaggio su Instagram, annuncia la positività al coronavirus.

“Caro Dybala, sono molto vicino a te e tua moglie forza forza e un grandissimo abbraccio virtuale ad entrambi”. Così in un post su Twitter Lapo Elkann si è rivolto all’attaccante argentino della Juventus, positivo al coronavirus assieme alla sua compagna, Oriana Sabatini.

Nei giorni scorsi invece, Higuain, Khedira e Pjanic, hanno lasciato Torino per andare all’estero.

MILANO – Primi due casi di coronavirus nella società rossonera. Paolo e il figlio Daniel Maldini sono risultati positivi. Lo annuncia il Milan in unanota. L’ex capitano e oggi direttore dell’area tecnica, è “venuto a conoscenza di aver avuto un contatto con una persona positiva e avendo in corso sintomi da virosi, è stato sottoposto ieri a tampone che è risultato positivo al coronavirus. Allo stesso modo il figlio Daniel, attaccante della Primavera rossonera aggregato alla prima squadra. Paolo e Daniel sono in buone condizioni e, dopo aver già trascorso oltre due settimane nella propria abitazione senza contatti esterni, come previsto dai protocolli medico-sanitari prolungheranno la quarantena per i tempi necessari alla completa guarigione clinica”.