È stata trovata morta in casa, mercoledì scorso, Maria Chiara Gavioli. L’imprenditrice e modella era stata trovata nella villa veneta, una dimora storica, a Mogliano Veneto. La donna aveva 47 anni e sarebbe stata stroncata da un malore improvviso, probabilmente un infarto secondo quanto scrive Il Corriere del Veneto. Era da tempo malata. Personaggio noto, per la sua attività di modella, figlia della borghesia trevigiana e veneziana diventata anche molto attiva sui social network, assidua della vita mondana.

Gavioli era madre di due figli di 15 a 11 anni. A trovare il suo corpo la collaboratrice domestica che prestava servizio nella villa di via Morandi. La 47enne era distesa a terra, a pochi passi da alcune confezioni di farmaci. Niente da fare per il personale sanitario del Suem 118 intervenuto sul posto. I soccorritori hanno constatato la morte per arresto cardiocircolatorio. Per il medico legale si tratta di morte naturale. Sul posto anche i carabinieri della stazione di Mogliano Veneto.

Dieci anni fa, nel 2012, Gavioli era rimasta coinvolta nel crac di Enerambiente, la società del fratello Stefano Gavioli, che si occupava della raccolta e del trasporto dei rifiuti a Napoli tra il 2010 e il 2011. Gavioli era finita agli arresti domiciliari, invischiata in quanto considerata la consigliera della società, accusata di bancarotta per distrazione. Si era sempre dichiarata estranea ai fatti: diceva di essere nel Cda della società a sua insaputa.  Dopo il ricorso al tribunale del Riesame venne liberata.

Il sostituto procuratore di Venezia nel giugno 2021 aveva comunque chiesto il rinvio a giudizio per la donna e per altre venti persone, diciannove delle quali accusate di bancarotta fraudolenta. Le accuse erano di distrazione, occultamento, dissipazione del patrimonio immobiliare a danno dei creditori. Per l’accusa l’attività criminosa sarebbe stata messa in atto tramite l’emissione di false fatture e ingenti somme per spese personali e mutui di Stefano Gavioli. Enerambiente è fallita nel 2015 con un passivo di 106 milioni.

Maria Chiara Gavioli diceva non essere neanche a conoscenza dell’esistenza della società e di non aver mai utilizzato denaro della società. La donna era entrata anche nelle pagine del gossip: si era parlato molto della relazione di Gaviole con l’attuale allenatore della Juventus Massimiliano Allegri. La relazione era cominciata quando il tecnico era ancora calciatore. Si era scritto anche della sua villa a Cortina, accanto a quella della famiglia Moratti. I funerali potrebbero essere fissati già oggi.

Giornalista. Ha studiato Scienze della Comunicazione. Specializzazione in editoria. Scrive principalmente di cronaca, spettacoli e sport occasionalmente. Appassionato di televisione e teatro.