“Siamo convinti che l’Italia stia facendo un ottimo lavoro e abbiamo potuto con i nostri occhi vedere le condizioni della coppia di turisti cinesi guariti e ne siamo molto contenti”. Così uno dei medici della delegazione cinese che si è recata oggi in visita all’Istituto Spallanzani di Roma per condividere conoscenze con il team dell’ospedale romano.

La delegazione ha sottolineato “l’importanza di inquadrare prima possibile i casi positivi di Covid-19, curarli” e “la necessità attuare sempre il prima possibile le misure di quarantena per fermare i contagi”. “Queste sono le misure che ha adottato anche la Cina – ha spiegato il medico in un incontro con la stampa – e non le abbiamo inventate noi ma vengono usate a livello internazionale nei casi di infezione”.

Il presidente cinese Xi Jinping ha affermato che il governo e il popolo cinese sostengono fermamente la lotta dell’Italia contro l’epidemia di coronavirus. In un messaggio inviato di recente a Sergio Mattarella, Xi ha affermato che in questo momento difficile la Cina è disposta a collaborare con l’Italia e offrire assistenza. Lo rendono noto i media governativi cinesi. Notando che quest’anno ricorre il 50esimo anniversario dell’istituzione di relazioni diplomatiche tra Cina e Italia, Xi ha affermato di ritenere che nella lotta comune contro l’epidemia l’amicizia tradizionale tra Cina e Italia diventerà più forte e la cooperazione più ampia.