La Lazio costretta a gettarsi sul mercato per acquistare almeno due o tre calciatori di valore, una mossa dettata dal cambio di modulo dovuto all’arrivo a Formello di Maurizio Sarri. Oltre ad un paio di difensori, magari un centrale e un terzino sinistro, il direttore sportivo Igli Tare dovrà mettere a disposizione del tecnico anche un esterno d’attacco in modo da aiutare la squadra nel passaggio di modulo dal vecchio 3-5-2 di Simone Inzaghi, al 4-3-3 del nuovo tecnico.

Felipe Anderson – Foto Alfredo Falcone – LaPresse20/05/2018 Roma

A CACCIA DEL RISCATTO

Il nuovo tridente di Sarri potrebbe essere composto da Julian Brandt del Borussia Dortmund a sinistra, Immobile ovviamente centravanti e a sinistra Felipe Anderson, il gradito ritorno che non è mai uscito dal cuore dei tifosi biancocelesti, tutt’ora di proprietà del West Ham ma svincolato. Dopo aver abbandonato la Lazio per la Premier League, la carriera dell’ala brasiliana è andata piano piano scemando. Anderson, infatti, è passato dai 9 goal in 36 partite della prima stagione, ad un solo goal in 31 partite delle ultime due stagioni. E anche il West Ham, che l’ha mandato in prestito al Porto, ha smesso di puntare su di lui. In attacco gli occhi del ds Tare sono puntati anche su Xherdan Shaqiri, esterno d’attacco del Liverpool e della nazionale svizzera.

LA DIFESA SI RINFORZA

Per risolvere il problema difesa la Lazio guarda tra le fila partenopee dove c’è un giocatore che farebbe comodo, e che a Luciano Spalletti nuovo allenatore degli azzurri, potrebbe utilizzare molto poco: Nikola Maksimovic. Il difensore serbo è stato più volte accostato ai biancocelesti e il prossimo primo luglio andrà in scadenza di contratto. Non un dettaglio di poco conto perché quando il mercato aprirà i battenti ci saranno sicuramente offerte da parte di diversi club per il calciatore. Infine ballottaggio per i terzini. Si rincorrono i nomi per la fascia sinistra ma da giorni ce ne sono due in pole. Elseid Hysaj dal Napoli e Fabrizio Angileri da Buenos Aires sponda River Plate, entrambi classe ’94. Il primo è il pupillo di Maurizio Sarri, l’altro è più nelle idee del ds Tare.

Serjei milinkovic e Mattia Destro Photo LaPresse – Tano Pecoraro 03 January 2021 City Genova – (Italy)

UNICO PROBLEMA: FARE CASSA

Joaquin Correa, Luis Alberto e Milinkovic-Savic. Tutti e tre candidati a far entrare soldi freschi nelle casse della Lazio. Il primo corteggiato dai francesi del Paris Saint-Germain che sarebbe pronto ad avanzare un’offerta di 35-40 milioni per portare il Tucu in Ligue 1. Per lo spagnolo Lotito vuole 40-50 milioni e sia Juve che Milan ci stanno pensando. Infine l’agente del serbo Mateja Kezman è atteso in Italia a inizio luglio per parlare con la Lazio di Adam Marusic, altro suo assistito, e del centrocampista. Su Milinkovic ci sono Liverpool e Juventus e la richiesta di Lotito è di 80 milioni di euro.

Riccardo Annibali