È ricoverata in condizioni disperate la donna di 63 anni arrivata nelle scorse ore al pronto soccorso dell’ospedale Cardarelli di Napoli con ustioni sul 90% del corpo.

L’episodio è avvenuto nella notte tra giovedì e venerdì a Pianura, periferia occidentale di Napoli. Secondo quanto appreso, la 63enne, residente in via San Donato e in cura presso un centro di igiene mentale perché affetta da disturbi psichici, si è cosparsa il corpo di benzina prima di darsi fuoco.

Soccorsa dal 118, è stata trasportata d’urgenza al Cardarelli dove è al momento ricoverata in condizioni gravi nella terapia intensiva del Centro Grandi Ustionati.

La donna ha riportato ustioni al volto e al torace e lotta per non morire.