È arrivata in poche ore la svolta sul misterioso omicidio di Ambra Pregnolato, la maestra d’asilo 40enne trovata morta venerdì nel suo appartamento di Valenza (Alessandria), dove viveva col marito e la figlia di 12 anni.

Nel pomeriggio di sabato i carabinieri del comando provinciale di Alessandria hanno sottoposto a stato di fermo per omicidio Michele Venturelli, 46 anni, che ha confessato di aver ucciso la donna.

Stando a prime indiscrezioni l’uomo avrebbe ucciso la maestra, di cui si era innamorato un anno fa, perché lei non voleva separarsi dal marito per andare a vivere con lui. Come ricostruito dai carabinieri Venturelli l’ha uccisa colpendola con un martello che aveva con sé in uno zaino. L’arma e i vestiti sono stati poi gettati in un fiume. Successivamente lo stesso avrebbe tentato il suicidio, cercando di lanciarsi sotto un treno. Rimasto ferito per il gesto, è ora piantonato all’ospedale di Alessandria.