Anche Papa Francesco è stato vaccinato. A dare la notizia il quotidiano argentino La Nacion. La campagna in Vaticano è partita stamattina. La notizia è stata confermata dalla Santa Sede che non ha aggiunto ulteriori particolari. Al Santo Padre è stata inoculata la prima delle due dosi del farmaco Pfizer-BioNTech, che va somministrato in ciclo doppio. Il vaccino è stato il primo a essere approvato e distribuito in Europa e in Italia e garantisce una protezione del 95% dopo la seconda dose di richiamo.

“Come lui stesso aveva annunciato – si legge su La Nacion – il Papa ha ricevuto oggi il vaccino Pfizer contro il coronavirus in un settore dell’atrio dell’Aula Paolo VI appositamente predisposto”. La sala è quella che ospitava, prima della pandemia, i grandi eventi. Papa Francesco ha 84 anni. Riceverà la seconda dose tra tre settimane. La campagna in Vaticano è completamente su base volontaria. Anche Il Papa emerito Joseph Ratzinger dovrebbe vaccinarsi in queste ore, ha comunicato il suo segretario all’Ansa, monsignore Georg Gaenswein.

Saranno vaccinati i cittadini, i dipendenti e i pensionati, ma anche i familiari che godono dell’assistenza del Fas (Fondo di Assistenza Sanitaria). Al momento sono stati esclusi i minori di 18 anni dalla campagna. Solo domenica scorsa, in un’intervista al Tg5 il Papa aveva invitato a sottoporsi al vaccino. Il Santo Padre aveva definito la vaccinazione “un’opzione etica perché tu ti giochi la salute, la vita, ma ti giochi anche la vita di altri” e quindi parlato di “negazionismo suicida” e inspiegabile. “Non so perché qualcuno dica che il vaccino è pericoloso ma oggi si deve fare”.

Il Papa è stato protagonista di numerosi momenti emblematici dall’esplosione della pandemia da coronavirus. Resteranno nella storia le sue foto nel centro di Roma, in visita alla Basilica di Santa Maria Maggiore per pregare il Crocifisso miracoloso che nel 1522 venne portato in processione nella Capitale per mettere fine alla Grande Peste, e in una Piazza San Pietro in Vaticano deserta. Solo qualche giorno fa è morto, a causa di complicazioni respiratorie legate al covid-19, Fabrizio Soccorsi, scelto come suo medico personale nel 2015.