Stimolare e premiare le Pubbliche amministrazioni sui progetti di miglioramento dell’efficienza, dell’efficacia e della qualità dei servizi, misurare le performance e i risultati tangibili per cittadini e imprese, diffondere la consapevolezza circa contenuti e modalità di realizzazione delle buone pratiche che conducono le Pa verso il futuro. Prende avvio oggi “Pa OK! Insieme per creare valore pubblico”, il Contest voluto dal Dipartimento della Funzione Pubblica e attuato dal Formez PA, con il contributo scientifico della SDA Bocconi School of Management.

L’iniziativa, che rientra nell’ambito dei progetti PNRR, promuove le best practice di rafforzamento esterno e interno della capacità amministrativa in sette differenti aree d’azione: efficientamento energetico; sostenibilità e transizione ecologica; digitalizzazione; innovazione sociale, inclusione, fragilità; lavoro e sviluppo economico; innovazione gestionale; semplificazione amministrativa.

Con “Pa OK!” inizia un percorso che, seguendo le linee di azione del Ministro per la Pubblica Amministrazione, Paolo Zangrillo, vedrà il Formez accompagnare gli enti centrali e locali per una macchina pubblica sempre più aperta alla cultura del risultato. Le candidature delle Pa centrali e locali potranno essere inviate a partire da oggi, ed entro il 2 settembre prossimo, attraverso la piattaforma www.paok.formez.it .In questo lasso di tempo si terranno cinque incontri territoriali da Nord a Sud, a Roma, Palermo, Napoli, Milano e Cagliari, per promuovere capillarmente la partecipazione al Contest; il primo degli incontri si terrà il 23 maggio, alle ore 11, in un evento organizzato da Formez al Palazzo dei congressi di Roma, all’interno della kermesse di Forum PA. Per tutti i progetti candidati verrà restituito alle amministrazioni un feedback report ed un tool di strumenti di fortificazione delle abilità progettuali. Il progetto prevede, inoltre, cinque webinar tecnici sul tema del project management e sette seminari tematici di disseminazione, con l’obiettivo di favorire un’attività di bench-learning e di rafforzamento delle competenze degli enti in una logica di trasparenza e coinvolgimento di tutti gli stakeholder. Ai vincitori sarà attribuita la menzione “Campione di innovazione Premio PA OK! 2024” e, tra le altre menzioni, va segnalata quella riservata ai progetti più votati dai cittadini: “Eccellenza per cittadini Premio Pa OK! 2024”.

“Grazie al PNRR avviciniamo sempre più la Pubblica Amministrazione alle persone. Il Progetto ‘Pa OK! Insieme per creare valore pubblico’, ha come obiettivo sia quello di far emergere i progetti migliori delle amministrazioni, che quello di mettere in connessione queste pratiche virtuose a vantaggio di altre PA, creando così un circolo virtuoso di buoni esempi”. E’ quanto afferma il Presidente Formez, Giovanni Anastasi, che aggiunge: “Pa OK! Non è solo un premio ma è un laboratorio messo a disposizione da Formez, rivolto a tutte le pubbliche amministrazioni, con un insieme di strumenti volti a rendere migliore la vita di cittadini e imprese, individuando prima i servizi più efficaci ed efficienti, per poi metterli a disposizione della collettività tramite un’ampia diffusione, facilitando così il networking fra le PA, in modo che le conoscenze acquisite siano condivise con più persone possibili”. “Per questo parliamo di valore pubblico e di un passaggio dalla cultura dell’adempimento a quella del risultato – sottolinea Anastasi – il progetto, quindi, è un catalizzatore delle migliori idee delle amministrazioni ed ha, fra gli obiettivi, quello di capitalizzare le esperienze di successo”.

“Un’ulteriore novità consiste nel fatto che a tutte le Pubbliche amministrazioni che parteciperanno – spiega il Presidente Formez – sarà restituito un report strutturato, capace di far emergere quelli che sono gli elementi di forza dei loro progetti ma anche di fornire indicazioni di miglioramento metodologico, in modo da supportarle nel processo di autovalutazione con l’obiettivo di potenziare le loro capacità di progettazione, con una ricaduta positiva su tutti i fruitori dei servizi pubblici”. “Tramite il Contest saranno, inoltre, individuate alcune amministrazioni che avranno l’opportunità di entrare a far parte di un gruppo di lavoro, coordinato dal Dipartimento della funzione pubblica – conclude – per definire un set di indicatori di performance organizzativa. Siccome puntiamo a far emergere la qualità dei servizi e la centralità dei destinatari ultimi delle prestazioni degli enti, anche i cittadini potranno votare i progetti candidati attraverso la piattaforma Pa OK!”.

“Il settore pubblico è molto cambiato negli ultimi anni ed è un serbatoio inesauribile di progetti e innovazioni al servizio dei cittadini. Far emergere e dare evidenza alle migliori esperienze rappresenta un giusto riconoscimento per gli enti promotori e una modalità efficace per diffondere idee e soluzioni innovative”. È quanto afferma Giovanni Valotti, Professore Ordinario di Economia delle aziende e delle amministrazioni pubbliche del Dipartimento di Scienze sociali e politiche presso l’Università Bocconi.

Progetto finanziato dall’Unione europea – NextGenerationEU. Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) – Missione 1, Componente 1, Investimento 2.2, Sub-Investimento 2.2.5 – Amministrazione pubblica orientata ai risultati.

Avatar photo