“Venerdì 20 sarà pronta per il collaudo la nuova terapia intensiva ad alta tecnologia costruita da ZERO in 12 gg. Grazie a tutti voi”. Con un post su Twitter il cantante Fedez (nome d’arte di Federico Leonardo Lucia) annuncia il successo della raccolta fondi lanciata con la moglie, l’influencer Chiara Ferragni, per far fronte all’emergenza Coronavirus in Lombardia e a Milano, dove vivono i coniugi.

La campagna, lanciata sulla piattaforma GoFundMe, è stata la più grande lanciata in Europa e una delle più grandi al mondo dal 2010. L’obiettivo era quello di raggiungere i quattro milioni di euro, ma la raccolta ha superato i quattro milioni e 200mila euro. I quasi 200mila donatori, provenienti da oltre 92 paesi, stanno così contribuendo all’attivazione di una nuova terapia intensiva presso l’Ospedale San Raffaele di Milano. “In questo momento – scrivevano nel testo del loro appello i promotori – le attrezzature necessarie per triplicare i posti letto di terapia intensiva e subintensiva sono: ventilatori, dispositivi di ventilazione non invasiva, monitoraggio emodinamico, monitor”. La nuova terapia intensiva sarà ospitata in una tendostruttura. I soldi raccolti verranno destinati anche per sostenere altri ospedali della Regioni impegnati nell’emergenza, soprattuto quelli di Bergamo.

“Non avremmo mai pensato di avere la possibilità di ampliare così rapidamente l’assistenza ai nostri pazienti più fragili, quelli che hanno come unica opportunità di cura la terapia intensiva“, ha dichiarato Alberto Zangrillo, primario dell’unità operativa di Anestesia e Rianimazione Generale e Cardio-Toraco-Vascolare del San Raffaele, che ha ringraziato “non solo Chiara e Fedez ma anche ogni singolo donatore”. Lo stesso Zangrillo aveva annunciato su Twitter del successo dell’iniziativa, specificando: “Venerdì sarà pronta per il collaudo la nuova terapia intensiva ad alta tecnologia di 14 posti. I successivi 12 la settimana successiva. Costruita da zero in 12 giorni”.