David è stato ritrovato. Il bimbo di cinque anni prelevato con la forza dal padre martedì scorso a Padova è stato rintracciato dalla polizia romena a bordo di un treno. In Romania, per l’appunto. A farlo sapere fonti investigative italiane. Bogdan Hristache è stato fermato con il figlio a bordo di un treno al confine con l’Ungheria. A mettere sulla pista giusta le forze dell’ordine sarebbero stati dei video girati sul treno e postati dal papà sui social, in cui lo si vedeva mentre giocava e scherzava con il piccolo. Il bimbo sarebbe stato portato in una struttura protetta. Potrebbe essere trasferito già nelle prossime ore in Italia.

Il piccolo era sparito martedì. Rapito dal padre, a quanto ricostruito, con altri tre complici in zona San Lazzaro. La madre non ha potuto fare nulla. Due degli uomini l’avrebbero immobilizzata e il terzo, che lei riteneva essere il suo ex compagno, le ha strappato dalle braccia il bambino. Al volante di un furgone con il quale il commando è fuggito a tutta velocità un quarto uomo. Il caso era stato riportato anche dalla trasmissione di Federica Sciarelli su Rai3 Chi l’ha visto?.

Ieri i militari dell’arma a Limena, in provincia di Padova, avevano recuperato proprio il furgone usato per il sequestro. Un Mercedes Vito di colore nero. Era stato recuperato in via Martin Piva. Sarebbe stato usato fino alla sostituzione con un altro mezzo per ripartire e far perdere le tracce. “Ho paura perché il bambino ha paura di suo padre, non lo conosce, non lo vede da tre anni. Lui è un uomo molto pericoloso, un delinquente. Per favore aiutatemi a trovare il mio bambino, sono disperata”, l’appello della madre su social, stampa e tv.

“Dove dormirà? Cosa mangerà? Starà bene?”, si chiedevano allora la madre e i familiari del piccolo dopo la traumatica azione di martedì scorso. Alexandra Moraru, 25 anni, ha cittadinanza moldava e romena. Quando è stata immobilizzata in strada stava portando il piccolo all’asilo. La donna ha subito denunciato ai carabinieri l’accaduto. Aveva ottenuto da un giudice di Bucarest l’affido esclusivo del figlio con divieto di avvicinamento del padre.

La donna aveva descritto a Tg Padova il suo ex compagno come un uomo pericoloso e violento: “David non conosce suo padre, non l’ha riconosciuto. L’uomo che me l’ha portato via, per lui è uno sconosciuto. Non lo vedeva da due anni. Mi ha sempre detto che mi avrebbe bruciata con l’acido. L’ultima volta che lo ha visto lo ha rapito per otto mesi. Era uscito per fare una passeggiata e invece un’ora dopo mi ha mandato una foto ed era già alla frontiera fra Moldavia e Romania. Non gli dava da mangiare, vivevano in macchina, si spostavano sempre”. Versioni tutte da chiarire in sede processuale naturalmente. Il padre ha 31 anni e vive a Bucarest e sempre secondo la 25enne avrebbe altri cinque figli da altre tre donne. Sarebbe stato detenuto per aver accoltellato quattro persone in passato.

Giornalista. Ha studiato Scienze della Comunicazione. Specializzazione in editoria. Scrive principalmente di cronaca, spettacoli e sport occasionalmente. Appassionato di televisione e teatro.