Nel cuore della notte si è presentato sotto l’abitazione dell’attuale fidanzato della sua ex compagna e, dopo averlo invitato a scendere, lo ha ucciso con diverse coltellate, ferendo anche il padre di lui e la sua ex fidanzata.

Follia a Bitetto, in provincia di Bari, dove Nicola Brescia, 26 anni, ha perso la vita in seguito al violento litigio avvenuto intorno alle 3.30 di sabato 12 settembre. La vittima ha ricevuto almeno sei coltellate tra schiena e torace che hanno reso vano l’intervento del 118.

Feriti anche la ragazza, 22enne, e il padre della vittima di 50 anni, entrambi ricoverati in prognosi riservata rispettivamente all’ospedale Di Venere di Carbonara e al San Paolo. Non sarebbero in pericolo di vita.

L’autore dell’accoltellamento, anche lui 26enne, è stato bloccato poco dopo il fatto dai carabinieri ed attualmente in stato di fermo con le accuse di omicidio volontario e duplice tentato omicidio. L’uomo avrebbe confessato di aver ucciso il rivale in amore.