E’ morto dopo 10 giorni di agonia in ospedale. Napoli piange il giovane Antonio Marino, 19 anni, atleta del Circolo Posillipo, medaglia di bronzo ai campionati europei di Canoa Polo disputati a settembre 2021. Antonio era originario del quartiere Chiaia e lo scorso 13 giugno è rimasto coinvolto in un grave incidente mentre era alla guida dello scooter.

Uno schianto avvenuto poco dopo la mezzanotte sul lungomare di Napoli, in viale Anton Dohrn, e nel quale non risulterebbero coinvolti altri veicoli secondo quanto rilevato dalla sezione Infortunistica Stradale della polizia municipale guidata dal capitano Antonio Muriano. Ricoverato in gravissime condizioni nel reparto di rianimazione dell’ospedale Cardarelli di Napoli, il 19enne è deceduto giovedì 23 giugno. Dalla famiglia è arrivata la non opposizione alla donazione degli organi che salveranno altre vite.

Antonio, detto ‘Toto‘, era un atleta promettente, un futuro “campione” della canoa. In queste ore sono numerosi i messaggi di cordoglio che si stanno susseguendo sui social. “Il circolo nautico Posillipo, a nome del presidente Filippo Parisio, del consiglio direttivo, dello staff tecnico, dirigenziale e di tutti gli atleti, esprime profondo cordoglio e vicinanza alla famiglia per la tragica scomparsa di Antonio Marino” si legge in una nota. “Medaglia di bronzo ai campionati europei di Canoa Polo a settembre, è deceduto dopo dieci giorni di coma indotto per un incidente con il motorino. Anche tutte le sezioni sportive sono vicine alla famiglia di Antonio, ai suoi compagni di squadra, ed alla sua allenatrice Francesca Ciancio in questo terribile momento” conclude il circolo posillipino.

Condoglianze anche dal “Presidente, il Consiglio Federale e tutta la Federazione Italiana Canoa Kayak esprimono profondo cordoglio alla famiglia di Antonio Marino, canoista diciannovenne del Circolo Nautico Posillipo e atleta azzurro della nazionale Under 21 di canoa polo, tragicamente scomparso questa mattina a seguito di un terribile incidente stradale. Il messaggio del Presidente Luciano Buonfiglio: “E’ scomparso un giovane e promettente atleta ma soprattutto un ragazzo che amava lo sport e la vita. Ci mancherà profondamente la sua vitalità ed il suo sorriso. Che possa arrivare alla famiglia e ai suoi cari tutto l’affetto del mondo canoa”.

Giornalista professionista, nato a Napoli il 28 luglio 1987, ho iniziato a scrivere di sport prima di passare, dal 2015, a occuparmi principalmente di cronaca. Laureato in Scienze della Comunicazione al Suor Orsola Benincasa, ho frequentato la scuola di giornalismo e, nel frattempo, collaborato con diverse testate. Dopo le esperienze a Sky Sport e Mediaset, sono passato a Retenews24 e poi a VocediNapoli.it. Dall'ottobre del 2019 collaboro con la redazione del Riformista.