Dopo esser stato protagonista in giro per l’Italia di comizi e manifestazioni in cui spesso i suoi stessi sostenitori giravano senza mascherina, Matteo Salvini alla fine deve pagare una multa per lo stesso motivo.

Il leader della Lega lo scorso 25 agosto si era presentato a Benevento per un comizio in vista delle elezioni regionali campane sfilando senza mascherina tra un selfie e l’altro.

Il comportamento di Salvini, del segretario regionale della Lega Nicola Molteni e di altri dirigenti locali del Carroccio venne immediatamente stigmatizzato dal sindaco di Benevento, l’ex ministro della Giustizia Clemente Mastella, che annunciò di aver fatto elevare una multa, da parte degli agenti della polizia locale, per il mancato uso del dispositivo di protezione individuale durante il comizio di via Traiano.

“Un comportamento – commentò Mastella – in totale spregio alla normativa, che obbliga tutti dalle ore 18 in poi a indossare le mascherine anche all’aperto e in circostanze di potenziali assembramenti”.

A quasi tre mesi da quei fatti Salvini e Molteni hanno pagato la sanzione di 280 euro (più le spese di spedizione postale).