Era stato fermato per un controllo dalla polizia stradale nel tratto vibonese dell’autostrada A2, trovato a viaggiare senza patente, e per qualche chilometro ha anche seguito col suo autoarticolato gli agenti. Poi, nei pressi dello svincolo di Sant’Onofrio, ha affiancato l’auto della Polstrada e l’ha speronata e danneggiata per darsi alla fuga.

Gli agenti hanno immediatamente dato l’allarme e il camionista, un 46enne di Catania, è stato intercettato da una pattuglia della polizia stradale di Siderno e dagli agenti di una Volante del commissariato di Polistena sulla superstrada Jonio-Tirreno.

Anche in questo caso il camionista non si è fermato all’alt, facendo partire un nuovo inseguimento. I poliziotti, grazie all’intervento di una ulteriore pattuglia del commissariato di Siderno, l’hanno fermato quando sono giunti a Locri. Il camionista, A.F., è stato arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale, danneggiamento, false dichiarazioni e sostituzione di persona. L’uomo è stato rinchiuso nel carcere di Locri.