Si è sentito male nel corso di una partita di basket, valida per il campionato Serie C Gold: si è accasciato a terra a metà del terzo quarto e ha perso i sensi. Match sospeso, e corsa in ospedale. Non c’è stato comunque niente da fare Haitem Jabeur Fathallah, 32 anni, cestista della Fortitudo Messina, è morto nell’ospedale di Reggio Calabria. La Procura del capoluogo reggino ha aperto un’indagine sulla tragedia.

Il cestista vantava oltre 250 presenze nei campionati senior di pallacanestro. Era nato ad Agrigento e aveva giocato a Porto Empedocle, Racalmuto, Licata prima di arrivare a Messina a partire dalla stagione 2016/2017. Aveva giocato prima nella Basket School e quindi nella Fortitudo Messina. Playmaker di esperienza. Ieri il match era in corso nel capoluogo calabrese. Al Palalumaka di Reggio, casa della Dierre Reggio.

Derby dello Stretto: quello tra Fortitudo e Dierre, valido per il campionato Serie C Gold. Sospeso, finito in tragedia. Il malore improvviso e fatale a metà del terzo quarto. Fino a quel momento Fathallah era stato fino a quel momento uno dei migliori in campo. Dopo che l’atleta si è accasciato sono intervenuti anche alcuni medici che assistevano alla gara dagli spalti. Inutili i tentativi di rianimazione.

Il giocatore non ha più ripreso coscienza. Fathallah è morto poco dopo il ricovero. Secondo le prime notizie a causa di una crisi ipoglicemica che avrebbe spinto l’atleta verso il coma, una sorta di “choc diabetico”. Mercoledì prossimo sarà condotta un’autopsia sul corpo dello sportivo. A disporla il magistrato di turno della Procura di Reggio Calabria Sara Parezzan, titolare del fascicolo d’inchiesta aperto sulla vicenda.

Il post sui social network della società siciliana: “Un uomo eccezionale, una persona unica, la sua umiltà il suo biglietto da visita. Haitem perché, perché … !!! Riposa in pace, diventerai sempre di più il simbolo di questa società starai sempre con noi e non ti lasceremo mai“. Il cordoglio della Federazione Italiana Pallacanestro: “Il presidente FIP Giovanni Petrucci, a titolo personale ed interpretando il sentimento di tutta la pallacanestro italiana, abbraccia incredulo e condivide il cordoglio della famiglia Fathallah per la morte improvvisa di Haitem, giocatore della Fortitudo Messina durante la partita di serie C Gold contro la Dierre RC a Reggio Calabria”.

Giornalista professionista. Ha frequentato studiato e si è laureato in lingue. Ha frequentato la Scuola di Giornalismo di Napoli del Suor Orsola Benincasa. Ha collaborato con l’agenzia di stampa AdnKronos. Ha scritto di sport, cultura, spettacoli.