Un crollo fortissimo della Lega, che vede il Partito Democratico avvicinarsi, mentre tra gli altri ‘contendenti’ un forte rimbalzo in avanti di Italia Viva e di Fratelli d’Italia. È quanto emerge dall’ultimo sondaggio realizzato da Index per Piazza Pulita, che segnala come la gran parte degli altri istituti di ricerca la discesa del Carroccio di Matteo Salvini.

COME CAMBIANO LE INTENZIONI DI VOTO – Entrando nel dettaglio dei numeri, la Lega pur restando il primo partito segna un tonfo. Salvini e soci calano in un mese (5 marzo – 2 aprile) del 2,8%, scendendo al 27,5%. Dall’altra parte la gestione dell’emergenza Coronavirus premia il Partito Democratico, con i Dem di Zingaretti che invece si portano al 21,9%, non distanti dai risultati delle Europee 2019, facendo segnare un +1,9% nell’ultimo mese. Male invece il Movimento 5 Stelle, che perde lo 0,3% tra marzo e aprile e cala al 14,5%.

Sotto il ‘podio’ continua il trend positivo di Fratelli d’Italia, col partito di Giorgia Meloni che per Index ha agguantato uno +0,7% portandosi fino al 12,8%, ormai distante meno di due punti dai grillini. Sostanzialmente stabile Forza Italia al 6,2%, con gli azzurri che intercettano un +0,1% nei consensi, mentre Italia Viva si segnala come il partito che guadagna più voti nell’ultimo mese dopo il PD. Il movimento dell’ex premier Matteo Renzi incassa un punto tra marzo e aprile, portando al 4,5%.

Tra i partiti minori piccolo passo in avanti per Leu e gli altri partiti di sinistra (+0,2%), che si portano al 3,7%. Tutti in calo gli altri movimenti: da Azione dell’ex ministro Carlo Calenda (2,15) ai Verdi (1,9%) fino a +Europa (2%).