Spesso additata di rappresentare l’élite europea che cura soltanto i suoi interessi, insieme a Emmanuel Macron è malvista da un’importante fetta di elettorato e anche da alcuni partiti di destra, eppure Angela Merkel è la leader straniera più apprezzata dagli italiani, e il suo consenso si può considerare “bipartisan” a tutti gli effetti. È quanto emerge da un sondaggio Demos pubblicato su Repubblica, che ha analizzato l’indice di gradimento dei principali capi di Stato e di Governo esteri. La cancelliera tedesca, in carica dal 2005 e destinata a lasciare il ruolo dalle prossime elezioni, raccoglie il 64% delle preferenze degli intervistati.

Un dato cresciuto di 17 punti percentuali negli ultimi due anni. Merkel piace in particolare agli elettori che fanno riferimento all’area del Partito democratico (85%), ma trova consensi anche tra i supporter di Forza Italia (69%), Lega (62%) e M5s (60%). A seguire c’è il presidente degli Stati Uniti Joe Biden, apprezzato dal 58% del campione. Completa il podio Ursula von der Leyen: la presidente della Commissione europea piace al 47% degli italiani. Sugli ultimi due non è possibile fare un raffronto con il 2019, quando non erano ancora entrati in carica. Raffronto che è invece possibile per il presidente russo Vladimir Putin, quarto in questa particolare classifica e in caduta di un punto rispetto a due anni fa: oggi è apprezzato dal 42% del campione.

Boom di consensi invece per il presidente francese Emmanuel Macron, che dal 2019, anno in cui piaceva al 27% del campione, passa oggi al 40%. Tonfo, invece, per Donald Trump, che passa dal 34% di due anni fa all’attuale 21%. Tra i leader di destra europei, Boris Johnson è al 38%, Marine le Pen al 29% e Viktor Orban, presidente autoritario dell’Ungheria, al 17%.

Il podio dei leader esteri per gli elettori in area Pd e M5s coincide, con il trittico Merkel, Biden, von der Leyen. I simpatizzanti di Forza Italia hanno scelto invece Merkel, Putin e la leader europea. Putin che appare come il preferito tra i Leghisti, seguito da Biden e Merkel, mentre gli elettori di Fratelli d’Italia scelgono, nell’ordine, Putin, Le Pen e Merkel.

Napoletano, Giornalista praticante, nato nel ’95. Ha collaborato con Fanpage e Avvenire. Laureato in lingue, parla molto bene in inglese e molto male in tedesco. Un master in giornalismo alla Lumsa di Roma. Ex arbitro di calcio. Ossessionato dall'ordine. Appassionato in ordine sparso di politica, Lego, arte, calcio e Simpson.