Dramma nel cuore della notte nel cuneese. Un tragico incidente a Castelmagno, in provincia di Cuneo, poco dopo la mezzanotte ha provocato la morte di cinque ragazzi che viaggiavano su un fuoristrada che è precipitato in un dirupo lungo la via sterrata verso Monte Crocetta. Secondo le prime ricostruzioni l’auto, un Land Rover Defender da 9 posti, è uscita di strada vicino al rifugio Maraman, a 1.800 metri di quota, ed è precipitata in una scarpata per oltre cento metri. Nell’incidente sono morti il guidatore, un ragazzo di 24 anni, e altri quattro giovani di età comprese fra gli 11 e i 16 anni.

A rendere noto l’incidente sono i Vigili del Fuoco, che su Twitter hanno pubblicato la notizia accompagnata da una foto durante i soccorsi sul posto. Altri quattro ragazzi sono stati soccorsi e affidati alle cure mediche. Due risultano in codice rosso e sono stati trasportati al Cto di Torino e all’ospedale Carle di Cuneo. Sono in corso le indagini sulla dinamica dell’incidente.

Secondo le prime informazioni, i 9 ragazzi erano in villeggiatura con le proprie famiglie in alta Valle Grana, e avevano deciso di passare la serata all’Alpe Chastlar, uno dei punti più panoramici della vallata. Il giovane conducente ha perso il controllo dell’auto al ritorno, verso mezzanotte, per cause ancora da chiarire. I giovanissimi che hanno perso la vita sono tre fratelli, il guidatore, la sorella di 11 anni e il fratello di 17.