Paura per un incidente ferroviario, in provincia di Monza e Brianza, in prossimità della stazione di Carnate-Usmate. Un treno è infatti partito da solo, senza nessuno ai comandi, e ora si dovrà capire cosa sia potuto accadere. Questa mattina, attorno alle 12, “per cause da accertare, il treno 10776 della linea Lecco-Milano si è mosso dalla stazione di Paderno senza personale a bordo, macchinista e capotreno”. A riferirlo è stata Trenord che, dopo le prime ricostruzioni, ha informato che “i sistemi di sicurezza dell’infrastruttura sono entrati subito in funzione e hanno instradato il treno verso il binario tronco della stazione di Carnate”.

Ma il convoglio ‘impazzito’ prima di essere instradato avrebbe percorso quasi 10 chilometri.Quattro carrozze sono deragliate su un binario tronco e una si è rovesciata in stazione a Carnate, sfondando una barriera e un muro e fermandosi a pochi metri dalle case.

Oltre al passeggero, medicato sul posto dagli operatori di Areu e successivamente trasportato precauzionalmente in codice verde in ospedale, anche il macchinista e capotreno sono stati assistiti dall’Azienda regionale emergenza urgenza della Lombardia.

Trenord ha reso noto che è “stata immediatamente istituita una commissione interna per chiarire cause e responsabilità, fra cui il comportamento dell’equipaggio”.

Chiarezza è stata chiesta anche dall’assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile della Regione Lombardia, Claudia Maria Terzi. “Ho chiesto a Trenord che venga fatta chiarezza su quanto avvenuto oggi con il deragliamento del treno a Carnate, linea Milano-Lecco. A questo proposito, la società ha istituito una commissione interna: una decisione che accolgo positivamente. Se si è trattato di un errore umano dell’equipaggio, ritengo siano necessari provvedimenti adeguati nei confronti dei responsabili da parte di Trenord o delle autorità competenti. Come detto anche dal presidente della Regione Lombardia, fatti come questo non devono avvenire. Esprimo la mia vicinanza alla persona ferita in modo lieve. Un grazie al tempestivo intervento dei soccorritori.