Dramma familiare questa mattina a Levane, piccolo centro in provincia di Arezzo. Una bambina di 4 anni è stata trovata morta in casa da carabinieri e ambulanza, aggredita con un coltello o una spranga nell’abitazione di via Togliatti.

Secondo una prima ricostruzione a colpirla sarebbe stato il padre, un uomo originario del Bangladesh, che ha poi tentato il suicidio gettandosi in un pozzo. Il padre della giovanissima vittima è stato tratto in salvo grazie all’intervento dei vigili del fuoco ed è stato trasportato all’ospedale della Gruccia di Montevarchi.

Nel nosocomio è stato trasferito anche il fratello maggiore della vittima, un bambino di 12 anni, rimasto ferito ma non in maniera grave, mentre la madre è stata trovata in stato di choc. Ancora non è chiaro cosa potrebbe aver spinto l’uomo a compire l’efferato delitto.