È morto a 77 anni lo scrittore Winston Groom, giornalista e scrittore americano, autore di 16 libri tra narrativa e saggistica. Il suo nome era legato principalmente al romanzo Forrest Gump. Il regista Robert Zemeckis ne trasse un film omonimo che vinse sei Premi Oscar e ottenne 13 candidature. È diventato un cult.

Il ruolo del protagonista venne interpretato da Tom Hanks. Il romanzo fu pubblicato nel 1986 e il film arrivò nelle sale nel 1994. Nella storia anche pezzi della biografia dello stesso autore, che aveva prestato servizio militare in Vietnam. Il romanzo raccontava la storia di un ragazzo ritardato ma matematicamente dotato che diventa testimone di eventi cardine della storia del XX secolo.

Groom è morto nella notte di mercoledì a Fairhope, in Alabama. Era nato nello stesso stato, in Alabama, ed era cresciuto a Mobile. Si era laureato presso l’Università di Alabama nel 1965. Nonostante la grande fama di Forrest Gump, Groom fu autore di almeno un’altra grande opera: Conversations with the Enemy, su un prigioniero di guerra americano in Vietnam accusato di collaborazionismo, che fu finalista al Premio Pulitzer.

“Mentre verrà ricordato per aver creato Forrest Gump, Winston Groom era un giornalista di talento e noto autore di storiaAddio americana. I nostri cuori e le nostre preghiere sono estesi alla sua famiglia ”, ha detto in una dichiarazione il governatore dell’Alabama Kay Ivey.