Un kamikaze in un mezzo militare rubato Humvee ha preso di mira una base nell’Afghanistan orientale appartenente al servizio di intelligence del Paese, uccidendo almeno 7 persone, ha detto un funzionario provinciale. I talebani hanno rivendicato la responsabilità dell’attacco. Almeno 40 persone sono rimaste ferite nell’attacco vicino alla città di Ghazni, la capitale della provincia di Ghazni, secondo Arif Noori, portavoce del governatore provinciale. Otto dei feriti erano in condizioni critiche e sono stati trasferiti nella capitale, Kabul.

Il portavoce talebano Zabihullah Mujahid ha affermato che i talebani sono gli autori dell’attacco nella provincia di Ghazni, dove controllano gran parte della campagna e delle aree rurali. La capitale provinciale è caduta brevemente sotto il controllo dei talebani due volte negli ultimi anni. In passato la provincia è stata teatro di numerosi attacchi su larga scala contro le forze afgane e della Nato.