La camorra torna a far paura a Torre Annunziata. Un ordigno, probabilmente una bomba carta di fabbricazione artigianale, è stata fatta esplodere la scorsa notte in via Sambuco intorno all’1:30, all’altezza del civico 84. Esplosione che ha danneggiato l’ingresso di un palazzo e alcune auto parcheggiate in prossimità.

Sul posto, allertati dai residenti che si sono svegliati nella notte per il boato, sono intervenuti dopo le telefonate al 112 i carabinieri della locale Compagnia.

Al momento non è esclusa alcuna pista o ipotesi, ma i militari si stanno concentrando in particolare sul raid di camorra: in zona abitano infatti diversi pregiudicati per reati di droga e la bomba piazzata nella notte potrebbe essere un ‘avvertimento’ nei loro confronti nell’ambito di una ‘guerra’ per il controllo dello spaccio.

IL PRECEDENTE DI MAGGIO – L’ultimo episodio di questo tipo si era verificato soltanto lo scorso 13 maggio. In via Roma era stata rinvenuta una bomba carta inesplosa nei pressi di un palazzo, con l’allarme lanciato da alcuni residenti che avevano notato l’ordigno fortunatamente inesploso. Sulla vicenda era stata aperta un’inchiesta, puntando anche in questo caso ad una ‘bomba di camorra’.

 

Redazione