Il cantante rock canadese Bryan Adams è risultato positivo al covid-19. “Sono vaccinato con due dosi”, aveva detto agli operatori sanitari al suo arrivo all’aeroporto di Malpensa a Milano intorno alle 13:00. Aveva qualche linea di febbre dopo il volo Emirates partito da New York. La rockstar ha quindi scritto su Instagram “vado in ospedale”.

A confermarlo al Corriere della Sera fonti di Its Insubria e Regione Lombardia. “Ciao, sono appena arrivato a Milano e sono stato trovato positivo per la seconda volta in un mese – ha scritto su Instagram il cantante – Grazie per il supporto”. Quindi il quotidiano pone il dubbio, nonostante i controlli, che il cantante non fosse già contagiato. Adams è atterrato con qualche linea di febbre e perciò gli è stato fatto il tampone. Adams, 62 anni, ha postato una foto sorridente in ambulanza.

L’autore – oltre che fotografo – ha vissuto una grande popolarità a livello mondiale grazie a tormentoni come Run to you, Summer of ’69, It’s only love, Please forgive me, Heaven. 26 album un Grammy. Era arrivato a Milano per la presentazione del calendario Pirelli. Sue le foto della collezione On the road tra Los Angeles e Capri con Cher, Grimes, Jennifer Hudson, Normani, Rita Ora, Bohan Phoenix, Iggy Pop, St. Vincent e Kali Uchis. In questo periodo è in programma in piazza Piemonte, fino al 2 gennaio, anche il musical Pretty Woman, del quale ha firmato le musiche.

Adams è in uscita, il prossimo marzo, con il suo nuovo album. In programma tre concerti in Italia: l’11 febbraio al Palazzo dello Sport di Roma, il 12 al Mandela Forum di Firenze e il 14 febbraio, San Valentino, alla Zoppas Arena di Conegliano.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Bryan Adams (@bryanadams)

Giornalista professionista. Ha frequentato studiato e si è laureato in lingue. Ha frequentato la Scuola di Giornalismo di Napoli del Suor Orsola Benincasa. Ha collaborato con l’agenzia di stampa AdnKronos. Ha scritto di sport, cultura, spettacoli.