Ghemon torna per la terza volta sul palco del teatro Ariston di Sanremo. Il rapper, una definizione che sta stretta all’artista originario di Avellino e cresciuto a Roma, capace di passare dall’hip hop al cantautorato con venature soul, funk e jazz.

Per questa sua terza volta Giovanni Luca Picariello, questo il vero nome di Ghemon, porterà in gara ‘Momento perfetto’, brano preceduto da una gag diventata virale in cui il rapper ha iniziato via social la caccia al televoto. Sul proprio profilo Twitter ufficiale infatti ha diffuso una serie di video ironici per tentare di racimolare più preferenze possibili. Telefonate fatte ad ‘amici’ con cui si è giocato a calcetto 20 anni fa, fino alla ex fidanzata con cui è uscito 16 anni fa per un paio di settimane, per passare poi agli “italiani all’estero”, ovvero zia Maria, che vive in Australia.

Le due precedenti esperienza all’Ariston si sono rivelate un successo per l’artista avellinese: nel 2018 ospite nella serata dedicata ai duetti, cantando con Diodato e Roy Paci nel brano ‘Adesso’, mentre nel 2019 mettendo in proprio e portando il suo brano ‘Rose viola’, diventando disco d’oro con un successo di critica e pubblico.

L’ultimo lavoro del rapper è invece “Scritto nelle stelle”, sesto album in studio annunciato per il 20 marzo 2020 e poi pubblicato il successivo 24 aprile a causa della pandemia. Un album “nel quale maggiormente son riuscito a creare una ricetta personale nella quale però è possibile riconoscere le spezie con il quale è stato composto”, aveva spiegato Ghemon in una intervista.

Napoletano, classe 1987, laureato in Lettere: vive di politica e basket.