Ha soli 15 anni ed entra nella storia come prima persona a finire sulla copertina di Time come Kid of the year. Si chiama Gitanjali Rao, ha 15 anni e la storica rivista americana ha scelto lei per l’importante ed inedito riconoscimento: da quest’anno infatti il comitato editoriale della celebre rivista ha deciso di introdurre una categoria per seguire più da vaccino “i leader emergenti delle giovani generazioni americane”.

Una decisione un po’ frutto anche del riconoscimento dello scorso assegnato dal Time a Greta Thunberg come Person of the year lo scorso anno, prima persona sotto i 25 anni a ricevere il ‘premio’. Gitanjali Rao per l’occasione è stata intervistata da Angelina Jolie, attrice e collaboratrice del Time.

La giovanissima scienziata americana originaria di Lone Tree, in Colorado, si è imposta sulla scena mondiale già da tre anni: nel 2017 vinse il Discovery Education 3M Young Scientist Challenge, mentre quest’anno il Time l’aveva già premiata come Time Top young innovator per le sue scoperte e i suoi “laboratori di innovazione” che conduce in tutto il mondo.

Una notorietà globale arrivata grazie ad una invenzione semplice ma rivoluzionaria: la giovane scienziata aveva sviluppato a soli 13 anni un piccolo dispositivo portatile capace di rilevare la presenza di piombo nell’acqua, rendendo identificabile quella potabile.

Ora Gitanjali Rao ha intenzione di studiare Genetica ed Epidemiologia al Mit, il Massachusetts Institute of Technology, spiegando al Time la sua missione: creare una comunità globale di giovani scienziati e innovatori capace di risolvere i problemi del mondo.

Romano di nascita ma trapiantato da sempre a Caserta, classe 1989. Appassionato di politica, sport e tecnologia