Il presidente eletto Usa Joe Biden ha scelto la segretaria alla Salute della Pennsylvania Rachel Levine come assistente segretaria alla Salute nella sua squadra di governo. Levine sarà il primo ufficiale federale apertamente transgender ad essere confermata dal Senato degli Stati Uniti.

Pediatra ed ex medico generale della Pennsylvania, Levine è stata nominata al suo attuale incarico dal governatore democratico Tom Wolf nel 2017, rendendola una delle poche persone transgender che servono in posizioni elette o nominate a livello nazionale.

Ha ottenuto la conferma in passato dal Senato della Pennsylvania a maggioranza repubblicana ed è emersa come il volto pubblico della risposta dello stato alla pandemia di coronavirus.

“Rachel Levine porterà la leadership stabile e l’esperienza essenziale di cui abbiamo bisogno per far superare alle persone questa pandemia – indipendentemente da razza, religione, orientamento sessuale, identità di genere o disabilità – e soddisfare le esigenze di salute pubblica del nostro Paese in questo momento critico ma anche in futuro”, ha detto Biden in un comunicato. “È una scelta storica per aiutare a guidare gli sforzi della nostra amministrazione nel campo della salute”.

Laureata ad Harvard e alla Tulane Medical School, Levine è presidente dell’Associazione dei funzionari sanitari statali e territoriali. Ha scritto trattati sulla marijuana medica, sulla medicina degli adolescenti, sui disturbi alimentari e sulla medicina Lgbtq. La neo sottosegretaria si unisce a Xavier Becerra, candidato segretario per la Salute e i servizi umani della presidenza Biden, e già procuratore generale della California.

Redazione