Crescono i contagi da Coronavirus in Lombardia, così come la preoccupazione per il governatore Attilio Fontana. “I numeri purtroppo non sono molto belli, il numero dei contagiati è aumentato un po’ troppo rispetto alla linea dei giorni scorsi. Siamo sui 2.500 in più ad ora, poi l’assessore vi darà i dettagli. Io personalmente sono preoccupato” ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, durante un punto stampa a Milano.

“Dovremo valutare – ha aggiunto  Fontana – se è un fatto eccezionale determinato da qualche episodio particolare o se è un trend in aumento, il che sarebbe un po’ imbarazzante. Non so se è arrivato il picco o se ci è sfuggita qualcosa, queste valutazioni spettano ai tecnici, io posso solo dire che personalmente sono preoccupato”.

Poi l’affondo sul tema tamponi:  “Siamo la Regione che ha fatto in assoluto più tamponi in tutto il Paese, abbiamo aspettato rigorosamente quello che c’è stato dettato dai massimi istituti di sanità del nostro Paese. Ci è stato detto che i tamponi devono essere riservati ai sintomatici” e “oggi Speranza ribadisce che le Regioni devono rispettare le indicazioni”.

“Mi auguro che non ci siano ulteriori fraintendimenti, perché rischiano che siano estremamente fuorvianti per i cittadini. Parli solo l’Oms, l’Istituto superiore di sanità, l’Organismo tecnico del ministero e dica che cosa si deve fare o meno. Non sono scelte che competono ai sindaci, a me o ai sottosegretari che vogliono fare polemica” ha aggiunto Fontana.

L’ULTIMO BOLLETTINO – Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 3.491 contagiati, 1.036 guariti e 683 morti. E’ quanto annunciato dalla Protezione civile nella conferenza stampa di mercoledì sull’emergenza coronavirus in Italia, che ha visto assente il capo Angelo Borrelli, febbricitante e in isolamento domiciliari, ma fortunatamente risultato negativo al tampone per il Coronavirus.

Nel frattempo il numero dei contagi è in leggero calo rispetto ai giorni precedenti mentre quello delle vittime continua a mantenersi, purtroppo,  costante: oggi 683, ieri  743. Il totale dei decessi è 7.503 cittadini. Quello dei guariti è di 9.362 persone mentre  quello dei contagiati è di 57.521 (30.920 sono le persone in isolamento domiciliare mentre 3.489 i pazienti in terapia intensiva).  Dall’inizio dell’epidemia il totale dei contagiati tra attuali positivi, morti e guariti è di 74.386