È morto a 37 anni Emanuele De Stefano. Era stato contagiato dal coronavirus. Una notizia che ha sconvolto una comunità intera e che tocca anche il mondo del calcio. Emanuele De Stefano era fratello di Antonio De Stefano, allenatore della Real Agro Aversa.

A diffondere la notizia la stessa società, in una nota diffusa sulla sua pagina Facebook. Il club milita nel girone A della Promozione Campana. “Una tragedia ha sconvolto la nostra serata – si legge nel post – Un dramma immane che colpisce la nostra famiglia. Questo maledetto Covid si è portato via Emanuele De Stefano, fratello 37enne del nostro allenatore Antonio. Un lutto che ci lascia senza parole, una morte che non ci farà dormire. Siamo vicini al nostro tecnico e a tutta la famiglia De Stefano in questo momento di profondo dolore. Le condoglianze forse in questi casi non bastano. Solo tanto silenzio, le lacrime di tutta la Real Agro Aversa”.

I deceduti riportati nel bollettino nella Campania di ieri erano 52, 28 nelle ultime 48 ore, 24 in precedenza ma registrati ieri. Il totale dei morti dall’inizio dell’emergenza sale a 5.054. I nuovi positivi ieri 2.045 su 21.120. I posti occupati in terapia intensiva 179, quelli disponibili 656; i posti occupati in degenza sono 1.587, quelli disponibili 3.160. Il bollettino nazionale ha riportato nel complesso 21.267 nuovi contagi, per un tasso di positività del 5,8%, e 460 vittime.

Ad Aversa sono stati 319 i nuovi contagi da coronavirus. “Il dato dunque continua a calare anche se lentamente – ha scritto sui social il sindaco Alfonso GoliaFin dall’inizio della campagna vaccinale ho manifestato all’Asl Caserta la disponibilità del comune ad offrire dei propri locali. Fino ad oggi, data la platea ristretta, non ce ne è stato bisogno perché tutto è stato gestito presso il Moscati. In vista dell’ampliamento della platea ho reiterato la richiesta al direttore Russo per limitare la mobilità verso Caserta, caserma Garibaldi, dove è stato allestito un secondo centro vaccinale. Sempre sul fronte sanitario dopodomani incontrerò il direttore Russo insieme al Sindaco di Gricignano per discutere del problema del 118 e delle ambulanze demedicalizzate come da impegno preso con i dirigenti medici che mi avevano interpellato e che ho incontrato nei giorni scorsi”.

Giornalista. Ha studiato Scienze della Comunicazione. Specializzazione in editoria. Scrive principalmente di cronaca, spettacoli e sport occasionalmente. Appassionato di televisione e teatro.