È ricoverata in via precauzionale al Policlinico di Verona un’addetta dell’hotel di Verona dove ha soggiornato la coppia cinese contagiata dal coronavirus e attualmente in prognosi riservata allo Spallanzani, nella Capitale.

L’ospedale veronese è stato contattato dal marito della donna, colpita da febbre mentre era a casa, e portata in isolamento nel nosocomio veneto per essere sottoposta ai test assieme ai due figli, come prevedono i protocolli ministeriali.

Stando a prime informazioni si tratterebbe però di una semplice influenza, come hanno evidenziato i primi esami di laboratorio eseguiti a Padova e ora in via di conferma da parte dello Spallanzani di Roma.

IL BILANCIO GLOBALE – E’ salito a 490 morti il bilancio dell’epidemia del Coronavirus nella Cina continentale e il numero di nuovi casi è aumentato a 24.324, mentre il paese si è attrezzato per trasferire i pazienti nei due nuovi ospedali a Wuhan, la città più colpita. A Hong Kong, gli operatori degli ospedali stanno manifestando per chiedere che il confine con la Cina sia chiuso per scongiurare il propagarsi del virus che ha causato la prima morte sul territorio. Tuttavia, sono stati segnalati quattro nuovi casi di virus non connessi a viaggi in Cina. Il crescente numero di episodi a Hong Kong “indica un rischio significativo di trasmissione della comunità” e potrebbe presagire un focolaio “su larga scala”, ha affermato Chuang Shuk-kwan, capo del ramo delle malattie trasmissibili del Center for health protection.

La governatrice di Hong Kong, Carrie Lam, ha criticato lo sciopero e ha affermato che il governo sta facendo tutto il possibile per limitare il flusso di persone attraverso il confine.

OLTRE 3MILA PERSONE TRATTENUTE SU NAVE DA CROCIERA – Circa 3.600 persone sono state trattenute su una nave da crociera nel terminal di Kai Tak, a Hong Kong, a causa della diffusione del coronavirus, dopo che le autorità sanitarie hanno annunciato di stare cercando circa 200 persone che erano state in viaggio, tra il 19 e il 24 gennaio, sull’imbarcazione insieme a tre passeggeri, ai quali è stato diagnosticato il virus. Lo riferisce l’emittente Rthk. Si tratta della nave ‘Worl Dream’ della Genting Cruise Lines. I funzionari del Center for Health Protection sono saliti a bordo della nave questa mattina per effettuare controlli sui 1.800 passeggeri e circa 1.800 membri dell’equipaggio. Circa 4.600 persone erano in viaggio con i tre passeggeri infetti. “Il 90 percento dei passeggeri attualmente a bordo della nave proviene da Hong Kong e il resto è composto da stranieri, senza nessuno proveniente dalla Cina”, ha affermato il funzionario portuale del centro, Leung Yiu-hong.