È il social più in voga tra i giovanissimi, ben più di Facebook o Instagram. TikTok, al centro tra l’altro di una disputa internazionale tra la Cina e gli Stati Uniti di Donald Trump, fa notizia anche per motivi drammatici.

Tra le tante sfide, “challenge” in inglese, che ogni giorno compaiono sul social, soprattutto in merito a balli o musica, ne è apparsa una pericolosa. Si chiama Benadryl Challenge: gli utenti sono sfidanti a riprendersi mentre assumono il Benadryl, un noto farmaco antistaminico, continuando ad ingerirlo finché la sostanza inizia a provocare allucinazioni.

Era quello che stava facendo anche la 15enne Chloe Phillips, ma la ragazzina di Oklahoma City è morta poco dopo a causa di una overdose. Il farmaco ha infatti noti effetti collaterali in caso di dosaggi estremi, portando al danneggiamento del sistema cardiocircolatorio e in questo caso al decesso.

La vicenda di Chloe risale in realtà al 21agosto ma i media ‘tradizionali’ hanno iniziato ad occuparsene da poco, anche per l’interessamento dell’Oklahoma Center for Poison and Drug Information che ha lanciato l’allarme.