Ciao a tutti: forse non è la prima volta che uso queste parole ma non è mai sufficiente. Voglio dirvi GRAZIE. Grazie il vostro calore. Grazie per il vostro affetto. Grazie per il vostro sostegno. Anche se sto davvero male e la mia vita è cambiata dall’oggi al domani – ho perso le mie uniche certezze – il vostro calore e la vostra vicinanza mi hanno aiutato molto perché mi hanno fatto capire una cosa: non sono il solo a combattere. Per me sapere che, in questa lotta, tanti amici, tanti colleghi, tanti fan, tanta gente che è rimasta colpita da questa vicenda, mi sta supportando… mi riempie il cuore di gioia; mi dà la forza di perseguire il mio obiettivo: conoscere la verità. Mai avrei immaginato tutto questo supporto, credetemi. Ma soprattutto, mai avrei immaginato che, anche fuori dall’Italia, arrivasse questo abbraccio di conforto. Purtroppo ci sono anche molte altre persone che giudicano, criticano ed emettono sentenze. Non sono arrabbiato con costoro tuttavia chiedo loro di provare a mettersi nei miei panni (ed immaginare, solo per un attimo, cosa vorrebbe dire perdere tutto ciò che ho perso io). Grazie davvero a tutti per ogni parola, ogni condivisione, ogni gesto fatto per aiutarmi. Sono certo che Viviana e Gioele sarebbero felicissimi per tutto l’affetto che state dimostrando nei miei e nei loro confronti. Grazie di cuore a tutti con affetto, Daniele.

Daniele Mondello, marito di Viviana Parisi e papà del piccolo Gioele morti nei boschi di Caronia ha usato queste parole per ringraziare tutte le persone che gli sono accanto in queste settimane e anche per sfogarsi contro quanti lo stanno criticando. Un lungo post che sta avendo un forte riscontro sui social con tantissimi commenti e interazioni. Daniele fa sapere di aver avuto solidarietà oltre che da migliaia di italiani anche dall’estero. E che Viviana e Gioele sarebbero felicissimi dell’affetto dimostrato. E chiede a chi lo critica di mettersi nei suoi panni. Immaginare di perdere tutto quello che ha perso lui da un momento all’altro. Una vicenda terribile su cui bisogna che sia fatta luce e chiarezza.

Ciao a tutti: forse non è la prima volta che uso queste parole ma non è mai sufficiente. Voglio dirvi GRAZIE. Grazie il…

Gepostet von DANIELE MONDELLO am Donnerstag, 24. September 2020