Due persone sono morte e una è rimasta gravemente ferita nello scontro tra due ultraleggeri avvenuto in mattinata, intorno alle 10.30, nelle campagne tra Trani e Corato (Bari), all’altezza del casello autostradale. Un velivolo è precipitato e le due persone a bordo sono morte; l’altro ha invece compiuto un atterraggio di emergenza su un terreno agricolo a poca distanza dal primo.

Soccorso, il pilota è stato trasportato in un elicottero all’ospedale Bonomo di Andria dove è ricoverato in codice rosso ma non sarebbe in pericolo di vita. Le due vittime sono marito e moglie originari di Ravenna.

Secondo una prima ricostruzione, i due ultraleggeri modello Piper sarebbero decollati dall’aviosuperficie del Gargano che si trova in contrada Macerone a San Giovanni Rotondo (Foggia) ed erano diretti a Lecce quando per cause in corso di accertamento uno dei due avrebbe tamponato l’altro. Il pilota di quest’ultimo sarebbe riuscito a effettuare un atterraggio di emergenza mentre l’altro sarebbe precipitato.

Sul posto è intervenuta la polizia di Stato e sul luogo dell’incidente ci sono anche il magistrato della procura di Trani Francesco Tosto e il capo della procura Renato Nitti.

L’ultraleggero sul quale viaggiavano le due persone che hanno perso la vita è precipitato in contrada Casalicchio, l’altro è atterrato su un terreno incolto nei pressi di via Vecchia Barletta, non molto distante dal primo velivolo.

seguono aggiornamenti

Redazione