Una sfida a colpi di coltello per un motivi passionali, probabilmente un fidanzato conteso. Dalle minacce verbali sono finite in un duello all’arma bianca due ragazze di 20 e 22 anni di Napoli, entrambe costrette a ricorrere alle cure dei medici presso l’ospedale Vecchio Pellegrini del capoluogo campano.

Sulla vicenda indaga la polizia, che sta ricostruendo quanto accaduto nella notte tra mercoledì e giovedì. Protagoniste, come detto, due giovanissime: le due avrebbero avuto una lite per un ragazzo conteso nella zona di piazza Carlo III. 

La prima a recarsi in ospedale è stata la 22enne, con una ferita alla mano causata da un’arma da taglio. Dopo la segnalazione dei medici alla polizia, agli agenti intervenuti sul posto ha raccontato la sua versione dei fatti. Anche la seconda ragazza, di 20 anni, ha fatto ricorso alle cure nello stesso ospedale per ferite da arma da taglio.

Entrambe residenti ai Quartieri spagnoli, sono state dimesse, con prognosi rispettivamente di 15 e di 7 giorni, scrive l’AdnKronos. Al momento la polizia non ha ancora trovato il coltello, o i coltelli, utilizzati per il ferimento. 

Redazione