Alfredo Antonio Carlo Buongusto, meglio conosciuto come Fred Bongusto, è morto la scorsa notte a 84 anni. Il cantante e compositore, nato a Campobasso il 6 aprile del 1935, è spirato a Roma e i suoi funerali si terranno lunedì prossimo, 11 novembre, nella Basilica di Santa Maria in Montesanto, la Chiesa degli artisti, in piazza del Popolo.

Il suo più celebre brano è probabilmente Una rotonda sul mare del 1964. L’ufficio stampa dell’artista, in una nota, fa sapere che “la notte scorsa, alle 3,30 circa, ha cessato di battere il cuore di Fred Bongusto“. Bongusto da tempo combatteva contro alcuni problemi di salute.

LE REAZIONI – “Bongusto è stato un grande, un cantante molto bravo e delicato, purtroppo negli ultimi anni è stato molto male, ha sofferto tanto“. Pippo Baudo ricorda così all’AdnKronos lo scomparso Fred Bongusto e lancia l’idea di un tributo per lui al prossimo Festival di Sanremo: “E’ stato un grande cantante, sarebbe giusto che a Sanremo venisse ricordato con l’affetto e il rispetto che merita“, ha detto Baudo.

Ci lascia un patrimonio di successi che continueremo a cantare e che ci aiuterà a ricordarlo per sempre“. Così all’Adnkronos Peppino di Capri ricorda l’amico Fred Bongusto. “Era una persona sempre a caccia di ironie, tra noi c’era quella sottile competizione che ci legava, una competizione simpatica e generosa – prosegue di Capri – Abbiamo fatto delle tournée insieme che dovevamo sempre sospendere perché costavano troppo, io volevo il mio gruppo lui pretendeva il suo e con quei costi era impossibile andare avanti. Era molto giocherellone, lanciava sempre una frecciatina a quello che stavi facendo musicalmente, aveva qualche anno più di me e faceva un po’ il maestrino – ricorda affettuosamente Di Capri – quello che posso dire è che la vera voce del night era la sua! Aveva questa voce particolare, molto originale e una timbrica confidenziale unica“. Peppino di Capri afferma poi che avrebbe voluto stargli accanto durante la sua lunga malattia che “durava da diversi anni – spiega – volevo andarlo a trovare varie volte ma la sua figliastra purtroppo non ha mai voluto. Anche altri amici e colleghi hanno provato a contattarlo ma purtroppo non è stato possibile“, conclude.