Nel corso della sua ultima udienza generale, il 18 dicembre 2019, papa Francesco è tornato a parlare del Presepe. Il Pontefice ha raccontato che nel giorno del suo compleanno gli era stata donata una rappresentazione della Natività unica nel suo genere, nella quale si vede Maria che dorme mentre Giuseppe, poco più in là, tiene in braccio un Gesù Bambino che sembra stiracchiare le braccia, forse nel sonno.

“Ieri mi hanno regalato un’immaginetta di un presepe speciale, piccolina, che si chiamava: ‘Lasciamo riposare mamma’. C’era la Madonna addormentata e Giuseppe con il Bambinello lì, che lo faceva addormentare. Quanti di voi dovete dividere la notte fra marito e moglie per il bambino o la bambina che piange, piange, piange?”, ha domandato il Papa nel corso della catechesi.

Francesco si è detto commosso da quella immagine così intima e domestica e ha spiegato che questo è il messaggio del Presepe: “‘Lasciate riposare mamma’ è la tenerezza di una famiglia e di un matrimonio. Possiamo invitare la Sacra Famiglia a casa nostra, dove ci sono gioie e preoccupazioni, dove ogni giorno ci svegliamo, prendiamo cibo e sonno vicini alle persone più care. Il presepe è un Vangelo domestico”.