Il ritorno alla ‘normalità’ è ancora lontano, ma alcuni giovani hanno tentato di anticipare i tempi riuscendo però solamente ad essere multati. È quanto accaduto nella tarda serata di venerdì a Napoli, dove 17 17 ragazzi di età compresa tra i 18 e i 20 anni sono stati sorpresi a dare una festa “clandestina” in una stanza di un B&B napoletano.

Erano quasi le 23 quando alcuni residenti della zona hanno segnalato al 112 un gran baccano provenire da un palazzo del centralissimo corso Garibaldi.

Quando i carabinieri della compagnia Stella hanno raggiunto il luogo indicato, hanno sorpreso 17 ragazzi di età compresa tra i 18 e i 20 anni mentre festeggiavano un compleanno con tanto di buffet. Tutti assembrati in pochissimo spazio, rigorosamente senza mascherina: 5 di loro si trovavano anche fuori dal comune di residenza.

Tutti i 17 giovani sono stati multati e immediatamente allontanati.

BLITZ A CHIAIA – Caso ‘simile’ scoperto venerdì sera a Chiaia, sempre a Napoli. Gli agenti agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa, sono intervenuti in via dei Mille per una segnalazione di schiamazzi e musica ad alto volume provenienti da un’abitazione dove hanno sorpreso 9 persone, napoletane tra i 38 e i 53 anni, tutte prive della mascherina, che stavano consumando cibi e bevande e le hanno sanzionate per inottemperanza alle misure anti Covid-19.

BAR CHIUSO A ERCOLANO – Sempre nella serata di venerdì i controlli dei Carabinieri della Tenenza di Ercolano, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio disposto dal Comando Provinciale di Napoli, hanno scoperto una seconda situazione di ‘assembramento’.

I militari hanno infatti sanzionato la titolare di un bar in via Panoramica perché al suo interno, nella notte, sono stati trovati 7 clienti. Alcuni erano seduti anche a tavolo  e sorseggiavano il caffè. L’attività è stata chiusa per 5 giorni e tutti i presenti sono stati multati.

200 MULTE A SALERNO – E’ invece di 200 persone multate e 8 titolari di esercizi commerciali sanzionati, il bilancio dei controlli delle forze dell’ordine a Salerno e provincia nell’ultima settimana.

Nelle attività disposte dal questore di Salerno d’intesa con i comandi provinciali dell’Arma dei Carabinieri della Guardia di Finanza, che hanno visto il contributo della Polizia municipale, della Polizia provinciale e dell’Esercito italiano, complessivamente sono stati controllati 7.658 persone, 4.970 veicoli e 2.073 esercizi pubblici, con sanzioni a 200 persone per mancato uso della mascherina o perché fuori dal comune di residenza senza giustificato motivo e 8 titolari di esercizi commerciali per mancato rispetto delle normative anti Covid. 

In particolare, nei giorni scorsi, in una zona collinare di Salerno, una famiglia è stata sorpresa e sanzionata mentre effettuava un picnic, con brace e vivande, per festeggiare il compleanno di uno dei componenti. Sempre a Salerno, un bar della zona orientale è stato multato perché, non rispettando le limitazioni previste per la zona rossa, è rimasto aperto oltre l’orario consentito.

Romano di nascita ma trapiantato da sempre a Caserta, classe 1989. Appassionato di politica, sport e tecnologia