Un terremoto sta travolgendo Giorgia Meloni e Fratelli d’Italia in queste ore per una foto diffusa sul web, che sta infiammando la rete. È quella che vede protagonista Gabrio Vaccarin, consigliere comunale di FdI a Nimis, piccolo centro di meno di 3mila anime in Friuli Venezia Giulia.

Il caso è stato rilanciato dal sito ‘Il Trasparente’ ed è rapidamente esploso sui media e sui social. “Sono settimane che per i cellulari gira una fotografia del consigliere Vaccarin, fedelissimo del segretario provinciale Gianni Candotto, in divisa da SS con tanto di bandiera nazista e foto di Adolf Hitler alle sue spalle”, si legge sul sito. Ma assieme a quella diffusa, ve ne sarebbero anche altre dello stesso tenore.

Come sottolinea il sito, Nimis dista pochi chilometri da Tricesimo, comune in cui risiede il coordinatore regionale di Fdi, il deputato Walter Rizzetto. Quest’ultimo, sentito da ‘La Stampa’, ha spiegato di “non conoscere personalmente” Vaccarin e che “entro le prossime ore sentirò lui e il segretario provinciale per bonificare questa situazione assolutamente inaccettabile”. Secondo il deputato la foto risale “a un carnevale di qualche anno fa, ma ciò non giustifica perché non mi vestirei mai con quella divisa e ho impostato tutta la mia segreteria regionale sul fatto che fortunatamente un certo periodo storico è passato per sempre e Fratelli d’Italia deve occuparsi di lavoro e problemi della gente guardando sempre avanti. Finché sarò segretario regionale sarà questa la linea del partito”.