Il Consiglio Direttivo di Nessuno tocchi Caino-Spes contra Spem è convocato per sabato, 23 maggio 2020, dalle 9:30 alle 20:00 (pausa dalle 13:30 alle 15:00), col titolo “Italia: da ‘culla’ a ‘tomba’ del diritto?”. L’evento si svolge sulla piattaforma Zoom ed è trasmesso in diretta su Radio Radicale e sui canali social Youtube e Facebook dell’Associazione.
A fronte di un dibattito su giustizia e carcere dominato da parole e atti che inquinano il dettato Costituzionale, Nessuno tocchi Caino intende far emergere idee e proposte e, soprattutto, parole di segno diverso dal prevalente cupo mormorio, sordo all’ascolto, che accusa, maledice, incute timore, invoca vendetta e crea discordia.
La vicenda di Raffaele Cutolo, un uomo vecchio e malato in carcere da mezzo secolo a cui si nega la scarcerazione per gravi motivi di salute prevista da una legge fascista, la storia di altri vecchi e malati, prima scarcerati e poi reincarcerati per un decreto che sarebbe offensivo del fascismo definire “fascista”, sono la cifra del degrado di un Paese passato dall’essere considerato la “culla del diritto” all’essere divenuto la “tomba del diritto”. Un Paese che, abolita la pena di morte, pratica la pena fino alla morte e la morte per pena.
Oltre ai componenti l’organo dirigente dell’associazione radicale, parteciperanno a questo dialogo personalità che hanno incarnato e dato voce ad un senso della giustizia e della pena improntate ai valori umani universali e rivolte al futuro.
Parole in cui gli effetti benefici del Congresso di Opera continuano a manifestarsi. Nell’ultimo mese, scrittori, editorialisti e perfino tre ex alti magistrati – Giovanni Maria Flick, Gherardo Colombo e Luciano Violante – hanno preso posizione contro l’aberrante logica di un sistema penale che per condannare la violenza e il dolore infligge a sua volta violenza e dolore.

L’ordine del giorno della riunione prevede 4 punti di dibattito:
1) “Non un diritto penale migliore, ma qualcosa di meglio del diritto penale”. Introduce Sergio D’Elia. Oltre a membri del Consiglio Direttivo, sono previsti, tra gli altri, gli interventi di Giovanni Maria Flick, Gherardo Colombo, Luciano Eusebi, Mattia Feltri, Gioacchino Criaco, Gigi Omar Modica, Iuri Maria Prado, Tiziana Maiolo, Livio Ferrari, Giuseppe Morganti.
2) Situazione generale, a partire da Giustizia e Carceri. Dopo l’introduzione di Rita Bernardini e gli interventi dei Presidenti d’Onore Santi Consolo, Tullio Padovani e Andrea Saccucci, sono previsti, tra gli altri, gli interventi di invitati come i Magistrati di Sorveglianza Riccardo De Vito, Giovanna Di Rosa, Fabio Gianfilippi e il Presidente dell’UCPI Giandomenico Caiazza;
a) Cambio ai vertici del DAP; Scarcerazioni e differimenti pena; Decreto Bonafede;
b) Campagne su casi particolari: Domenico Papalia; Avvocati turchi; Studenti iraniani;
c) Ricorsi alla CEDU;
d) Situazione dopo le sentenze Viola e Pavone-Cannizzaro;
e) Stato dell’arte delle class action procedimentale per il rispetto delle misure igienico sanitarie nelle carceri;
3) Campagna iscrizioni 2020 con l’obiettivo dei 2.000 iscritti a Nessuno tocchi Caino.
4) Libro sul Congresso di Opera.